Una Città in CAA


Intorno a noi ci sono bambini affetti da problemi cognitivi e persone con bisogni comunicativi complessi, per i quali il nostro mondo è difficile da comprendere e può fare paura.
Per queste persone servono ambienti accessibili, e una società capace di aprirsi al loro bisogno di comunicare.


Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità

convenzione ONU

Articolo 21
«Gli stati parte prenderanno tutte le misure appropriate per assicurare che le persone con disabilità possano esercitare il diritto alla libertà di espressione e di opinione, compresa la libertà di cercare, ricevere e impartire informazioni e idee su base di uguaglianza con altri e attraverso ogni forma di comunicazione di loro scelta […] a questo fine gli stati […] :

a) Accettano e facilitano il ricorso nelle attività ufficiali, da parte delle persone con disabilità, all’uso del linguaggio dei segni, del braille, delle comunicazioni migliorative ed alternative e di ogni altro accessibile mezzo, modalità e sistema di comunicazione di loro scelta; […]
d) incoraggiano i mass media, inclusi gli erogatori di informazioni tramite Internet, a rendere i loro servizi accessibili alle persone con disabilità.»




Aiutaci a far conoscere la CAA e a diffondere il suo utilizzo!